AEROPORTO, A DICEMBRE CRESCE ANCORA IL TRAFFICO PASSEGGERI: +15,3% TRA NATALE E CAPODANNO I TRANSITI TOCCHERANNO QUOTA 145MILA, 1111 I VOLI

Palermo, 22 dicembre 2015 – Impennata di voli e passeggeri tra Natale e Capodanno all’aeroporto Falcone Borsellino di Palermo.
Nel periodo compreso tra il 24 dicembre e il 4 gennaio 2016 dallo scalo palermitano passeranno circa 145mila passeggeri, mentre i voli saranno 1111.
La maggiore affluenza si avrà nella settimana che va dalla vigilia di Natale al giorno di San Silvestro: 706 voli e quasi 94mila passeggeri. Il picco sarà raggiunto il 30 dicembre, con 116 voli e quasi 16mila passeggeri in transito. Dall’1 al 4 gennaio i voli in programma saranno 405, mentre i passeggeri in entrata e in uscita toccheranno quota 51mila.
Durante tutto l’anno, l’aeroporto di Palermo ha registrato una crescita costante. Nei mesi estivi, per tre volte consecutive, è stato superato il tetto del mezzo milione di passeggeri. Anche a dicembre, con il mese che deve ancora finire, il trend positivo è stato mantenuto a +15, 3% di passeggeri in transito, con una media di circa 1300 unità in più al giorno, rispetto a dicembre 2014.
Nell’arco del 2015 la crescita dei passeggeri si è stabilizzata a +7%, rispetto al 2014, con un totale passeggeri che supera i 4 milioni e 800mila.
Sempre a dicembre, ottimo l’andamento del traffico Internazionale (+22%), grazie al mantenimento dei voli e all’aumento delle frequenze, anche nella stagione invernale, di diversi collegamenti con le principali capitali europee.
“Raccogliamo i frutti di un lavoro costante sia sul piano della riorganizzazione della società, che è bene ricordare chiuderà per il terzo anno consecutivo con il bilancio in utile, sia sulla politica commerciale, con ottimi risultati riguardo nuovi collegamenti e aumento del traffico passeggeri – afferma Fabio Giambrone, presidente della Gesap, la società di gestione del Falcone Borsellino – Gli obiettivi rimangono sempre gli stessi: un’offerta sempre maggiore e competitività, che cammina di pari passo con la crescita infrastrutturale dell’aerostazione e l’interesse dei turisti verso il nostro territorio”.
Londra, Parigi risultano le mete più gettonate.
“Anche a dicembre l’aeroporto registra percentuali a doppia cifra sul traffico passeggeri – dice Giuseppe Mistretta, amministratore delegato della Gesap -. Un risultato importante, che evidenzia l’impegno costante di una gestione attenta alle relazioni commerciali con i vettori. L’obiettivo per il 2016 è quello di avvicinarci il più possibile e anche superare il tetto dei cinque milioni di passeggeri”.