Fast Track

Condizioni di utilizzo ed ingresso categorie autorizzate al Fast Track

Il Fast Track è un passaggio riservato attraverso una postazione dedicata posta sulla destra dell’area controlli di sicurezza passeggeri, che permette di accedere direttamente e più velocemente all’area imbarchi attraverso un percorso privilegiato ed evitando il normale accodamento.

E’ attivo tutti i giorni dalle ore 5.00 alle 21.30.

L’utilizzo del Fast Track è riservato ai passeggeri titolari delle card delle compagnie aeree che hanno stipulato apposita convenzione per la Sala Vip dell’Aeroporto di Palermo, provvisti di carta di imbarco.

Compagnie o soggetti autorizzati: (Ryanair, Brussels Airlines, Scandinavian Airlines) – Passeggeri Vip Lounge (e.g. Aegean Airlines, Air France, Air Italy, Alitalia, British Airways, Dragonpass) Priority Pass, American Express, Ufirst.

Il passaggio singolo al Fast Track è inoltre acquistabile presso gli sportelli della biglietteria in aeroporto da tutti i passeggeri che ne volessero usufruire al costo di 4 € (Iva Inclusa), oppure on line sul sito Gesap a questo link al costo di 3,50 €.

Gesap non risponderà di eventuali disagi per i passeggeri derivati da un elevato numero di utilizzatori del servizio di Fast Track.

____________________________________________________________________

Special Security Track

Secondo le vigenti procedure di scalo, sono altresì ammessi al transito ed ai controlli di sicurezza attraverso il Varco “Special Security Track – CATEGORIE AUTORIZZATE”, sito al 1° piano di fronte la biglietteria, le seguenti categorie di passeggeri:

  • PRM (Passeggeri a ridotta mobilità)
  • Portatori di pace maker, ed altri dispositivi medici
  • Donne in gravidanza
  • Personale diplomatico
  • Passeggeri di Aviazione Generale
  • Gruppi organizzati di passeggeri (scolaresche, squadre sportive) accompagnati da Forze dell’Ordine o su espressa richiesta delle medesime
  • Personale appartenente alle Forze dell’Ordine che viaggia armato e debba effettuare le operazioni di denunzia dell’arma di ordinanza al seguito
  • Minori di 12 anni non accompagnati