GESAP S.P.A.

La Società

GES.A.P. S.p.A. è la società di gestione dell’Aeroporto Internazionale “Falcone Borsellino” di Palermo, con un capitale sociale pari ad euro 66.850.026,85, interamente sottoscritto, suddiviso in 1.294.289 azioni da euro 51,65 cadauna, ripartito tra la Città Metropolitana di Palermo, il Comune di Palermo, la Camera di Commercio di Palermo, il Comune di Cinisi, Confindustria Palermo ed altri soci minori.

Quale gestore aeroportuale, la Società progetta, realizza e gestisce aree, infrastrutture ed impianti dello scalo, dei quali cura ogni necessaria manutenzione ed implementazione, fornendo, altresì, i servizi centralizzati quali, ad esempio, il coordinamento di scalo, i sistemi informativi e di informazione al pubblico, la vigilanza e la sicurezza aeroportuale e la fornitura di servizi commerciali, direttamente o attraverso subconcessioni a terzi.

Costituita nel 1985, la Società opera fino al 1994 esclusivamente prestando servizi di handling (servizi di assistenza a terra) agli aeromobili, stante che la gestione dello scalo di Palermo era di competenza dello Stato (Ministero dei Trasporti – Direzione Generale Aviazione Civile) ed esercitata per il tramite della locale Direzione Aeroportuale.

Nel 1994, la Società diviene titolare della concessione ventennale per la gestione parziale dello scalo, limitatamente cioè alle aree situate in land side (aerostazione e relative pertinenze), ottenendo poi, nell’aprile del 1999, l’immissione anticipata nella gestione dell’air side e, specificamente, delle infrastrutture di volo (piste, raccordi, bretelle, vie di rullaggio ed apron), in forza dell’art. 17 L. 135/97.

Nell’agosto 2007, con Decreto Interministeriale MIT /MEF n. 119T, GES.A.P. ottiene la concessione della gestione totale dell’Aeroporto di Palermo di durata quarantennale.

Dal gennaio 2012 GESAP ha periodicamente sottoscritto con ENAC il Contratto di Programma per il periodo regolatorio del successivo quadriennio, ovvero il principale strumento di programmazione e di regolazione delle dinamiche tariffarie per l’utilizzo delle infrastrutture aeroportuali, in funzione del piano degli investimenti infrastrutturali e del piano della qualità e tutela ambientale e delle previsioni di traffico nel periodo di riferimento.

Nel 2016, conformemente ai modelli regolatori introdotti dall’ART ed alla normativa sopravvenuta, GESAP ha provveduto a definire l’articolazione tariffaria per il quadriennio 2016/2019 completando l’iter di consultazione ed approvazione da parte degli Utenti e sottoscrivendo con ENAC, l’8 luglio 2016, il nuovo Contratto di Programma 2016/2019, corredato del PEF per il periodo di riferimento.

Sono attualmente in corso le procedure di definizione del Contratto di Programma e della nuova articolazione tariffaria secondo modelli ART previsti per il prossimo quadriennio 2020/2023.